Home email novità
 


TERRA GRAMSCI - IGS Sardegna
dalla Sardegna al mondo, dal mondo alla Sardegna
rete associativa

Archivio notizie da Terra Gramsci



International Gramsci Society-Sardegna 

Rete Itinerante per un Nuovo Senso Comune


                                                                                                                                                   dalla Sardegna al mondo, dal mondo alla Sardegna            

 

“Nuovo umanesimo della convivenza”

Tonara 12-09-2009                                     Terra Gramsci – I.G.S. Italia - Comune di Tonara

 

Alcune esperienze significative ci hanno incoraggiato a organizzare il convegno programmato a Tonara per il 30-1-09.Ringraziamo il Sindaco di Tonara, Renato Tore, e tutta l’amministrazione per la decisione di  ospitare un evento internazionale che vedrà un confronto sul tema “Nuovo umanesimo della convivenza” , una comunità del centro Sardegna si confronta su una tematica molto cara ad  Antonio Gramsci, che indicava una  prospettiva per tutta l’umanità; parteciperanno i sindaci dei comuni afferenti a Terra Gramsci. Questo evento è possibile grazie alla stretta collaborazione della I.G.S. Italia. Fin dalla costituzione di Terra Gramsci (2007/2008) è stato vivo il confronto con le tematiche e l’esperienza sudamericane , in particolare con  le esperienze che si richiamano alla attualizzazione del pensiero di A. Gramsci: Brasile e Venezuela in primo luogo.  Alcune iniziative hanno visto la partecipazione di Jorge Giordani (ex ministro alla programmazione del governo Chavez, chiamato anche oggi a ricoprire lo stesso incarico,  presidente dell’associazione culturale venezuelana  Aeropagos e socio onorario di Terra Gramsci ) e di Luis Damiani , prorettore della Universitad Bolivariana del Venezuela; in iniziative tenutesi ad Orgosolo e ad Austis ci siamo confrontati sull’esperienza venezuelana e la sensibilità alle tematiche gramsciane in quel paese e in tutto il mondo.  Giovanni Semeraro , brasiliano, ha animato  i nostri dibattiti sui beni comuni e le terre comuni, portando l’esperienza dei senza terra e degli studiosi brasiliani di Gramsci.

Ci siamo impegnati a continuare il confronto, al fine di individuare una prospettiva di cambiamento a livello locale e internazionale. Lo scorso anno l’Associazione Punto Rosso ha promosso varie iniziative in Italia (Milano, Torino, Roma e Napoli) per discutere dell’esperienza sudamericane e venezuelana in particolare, alle quali parteciparono esponenti della IGS Italia e di Terra Gramsci.

In questi contesti è nata la necessità di confrontarci sulla attualità dell’insegnamento gramsciano a partire dall’esperienza dei sindaci, amministrazioni e associazione che hanno fondato  Terra Gramsci , gli studiosi della IGS mondiale e associazioni sudamericane, impegnate a livello culturale, accademico e istituzionale.

Per Terra Gramsci è un ulteriore momento di confronto , crescita politica e culturale .      Nei comuni del Centro Sardegna promotori della rete, Terra Gramsci ha dato vita a una Scuola Itinerante per un Nuovo senso Comune.” La scuola si ispira all’attitudine educativa del pensiero di Gramsci e al suo impegno per la promozione di una cultura popolare alta, centro di irradiazione di una nuova cittadinanza che superi il distacco tra intellettuali e popolo, tra dirigenti e diretti. La scuola si propone di affrontare temi e problemi che interessano la vita quotidiana  di cittadine e cittadini comuni, di intellettuali, operatori e insegnanti, giovani e bambini, in dialogo con le idee, sentimenti ed azione di un pensatore democratico che educò le menti a scoprire una città futura”.

 

Il Convegno di Tonara è una ulteriore tappa del nostro percorso.

Programma del Convegno

Promuovono il convegno : Terra Gramsci, rete associativa per un Nuovo Senso Comune

                                           Amministrazione Comunale di Tonara

                                           International Gramsci Society (I.G.S.) Italia

Il Convegno si svolgerà a Tonara (NU) in Sardegna

Il giorno 12 settembre 2009 , alle ore 16 , presso il Teatro comunale di Tonara

Parteciperanno :

Renato Tore , sindaco di Tonara ;  

Giorgio Baratta (Presidente di Terra Gramsci e I.G.S. Italia) ;                                             

Francesco Carta (Segretario Generale di terra Gramsci) ; 

Sindaci dei Comuni afferenti a Terra Gramsci

Prof . Giovanni Semeraro (Brasile)                                                                                   

Prof. Pasquale Voza (Università di Bari, Presid. Centro Interuniversitario di Studi Gramsciani)

Prof.ssa  Lea Durante, (Università di Bari, Vicepresidente IGS)

Prof. Alvaro Augusto Oviedo Hermandez (Dipartimento de Historia  Pontificia Universidad Javeriana , Bogotà -  Colombia)

Invitati: 

Michela Murgia, scrittrice;   

Clara Murtas, artista, 

Guido Piccoli , giornalista

rappresentanti del Venezuela / Associazione Aeropagos                                                             

Rappresentanti dell’Istituto Gramsci Italiano                Casa Museo A. Gramsci di Ghilarza                             Casa Natale A. Gramsci di Ales

 

L’11 settembre e il 13 settembre son in fase di preparazione degli eventi collaterali al convegno:

1)     Presentazione dei risultati del Progetto Pilota di animazione allo sviluppo avviato nel Comune di Austis sulle identità condivise , gli operatori e rappresentanti sociali presenteranno le conclusioni del progetto  (da concordare per il 11-9-09)

2)     Manifestazione musicale : Antonio Gramsci Jr e i campanacci di Tonara, e sperimentazioni musicali (da concordare per il 13-9-09)

 

 

 

Francesco Carta

TERRA GRAMSCI - Igs Sardegna

ULASSAI (OG) Stazione dell'Arte  28 ottobre 2007

MARIA LAI RENDE OMAGGIO A GRAMSCI CON UNA SCULTURA ALTA 5,5 m

 

L’arte incontra Gramsci nel cuore della Sardegna.

Terra Gramsci - dalla Sardegna al mondo, dal mondo alla Sardegna, rete promossa dalla International Gramsci Society-Italia (Presidente Giorgio Baratta), conclude il suo primo ciclo di incontri il 28 ottobre 2007 alla Stazione dell’arte di Ulassai, fondazione culturale sorta da tre anni attorno all’artista figurativa Maria Lai, che inaugurerà il 28, alla presenza del nipote Antonio Gramsci Jr., un monumento-scultura alto 5,5 metri ispirato a “Il topo e la montagna”, fiaba scritta da Gramsci per il figlio Delio.

Da Ulassai al mondo intero: proprio da qui, dove Maria è nata, tra rocce, querce e ginepri, la fiaba del passato rivive nel presente e nel futuro sotto forma di scultura, segno della creatività genuina della Sardegna che vuole, ora più di ieri, sconfinare oltre il suo mare blu.

La scultura di Maria Lai fa parte della mostra Un passo in più, curata da Gianni Murtas e Angela Grilletti Migliavacca e allestita negli spazi della Stazione dell’Arte: inaugurata domenica 28 ottobre alle ore 18,00, rimarrà aperta fino al 28 novembre. La mostra comprende opere di quindici artisti sardi di generazioni differenti: da Maria Lai e Aldo Contini, più che ottantenni, ai settantenni  Tonino Casula, Primo Pantoli e Rosanna Rossi, e poi, scendendo,  Pinuccio Sciola, Angelo Liberati, Igino Panzino, Gianfranco Pintus, Antonio Mallus, Virginia Siddi, Leonardo Boscani, Danilo Sini, fino ai ventenni Alberto Spada e Alberto Marci. La collettiva vuole essere un omaggio all’idea gramsciana di vivificare e oltrepassare gli orizzonti culturali dell’isola: essa propone un percorso articolato tra le esperienze più significative della produzione artistica regionale, in dialogo con Gramsci e il vasto mondo.

La giornata di Ulassai rappresenterà anche l’incontro dell’arte con la musica, il cinema, il teatro, il pensiero. Sempre il 28 ottobre,  Giorgio Baratta e Nereide Rudas presenteranno il Quaderno "Terra Gramsci nr,1".  Clara Murtas, con il contrabbassista Adriano Orrù, reciterà invece il "Dialogo di Gramsci con la sua ombra"; Maria Lai a sua volta introdurrà Mare Muro, video-opera realizzata da Massimiliano Bomba con un “dialogo realmeraviglioso” tra l'artista e Gramsci. A conclusione Antonio Gramsci jr racconterà la sua scoperta del nonno e, con un contrappunto musicale a sorpresa, si esibirà come flautista insieme ai musicisti Gianfranco Magni e Franco Fois.

Il ciclo di appuntamenti nel segno di Gramsci avrà inizio venerdì 26 ottobre a Sorgono con “Gramsci tra noi", incontro dell’Associazione Amici di Gramsci con Giorgio Baratta, e Francesco Carta, segretario di Terra Gramsci, e continuerà a Torre Aragonese di Ghilarza il 27 ottobre con la proiezione di “Caro Delio, caro Julik”, nell'ambito della manifestazione "Frammenti di memoria" organizzata dal Comune di Ghilarza assieme alla Casa Museo di Antonio Gramsci, con la partecipazione di Antonio Gramsci jr. e Luca Paulesu.

Fonte: Ufficio stampa - Monica Mureddu


Scarica .pdf  Scuola Itinerante per un Nuovo Senso Comune
Austis 24-25, Gavoi 26, Orgosolo 27 settembre
Sorgono 26, Ghilarza 27, Ulassai 28 ottobre

30 novembre - 2 dicembre,  Teatro San Francesco - Tortolì

Nell'ambito della VI edizione del Festival di Teatro e Musica "Viaggio a Sud", l'associazione Anfiteatro Sud, in collaborazione con Terra Gramsci e con Stazione dell'arte, A.D. arte duchamp, International Gramsci Society e Circolo del Cinema "Alice Guy" di Cagliari, presenta Viaggio...nel mondo di Gramsci

Venerdì 30 novembre ore 21
LE TRE SORELLE… DI ANTONIO GRAMSCI

Prova a porte aperte con gli allievi del laboratorio sperimentale sulla figura di Antonio Gramsci.
Condotto per Anfiteatro Sud da Susanna Mameli.

Corre il settantesimo anno dalla morte di Antonio
Gramsci,
e colgo questa occasione per avvicinarmi

a lui a passo scalzo, e cercare ciò che di lui rimane
nella mente e nei ricordi di chi l’ha conosciuto e amato.
L’occasione d’interrogarsi su quanto la vita di un uomo
sia stretta intessuta alla vita degli altri tanto da esserne
il riflesso, l’estensione, il proseguimento nei gesti,
negli ideali, nelle aspettative.
Questa vita impastata di relazioni, privazioni, disavventure,
e struggimenti onirici che fanno delle sorelle
di Antonio dei varchi verso il mondo, delle strade da
percorrere per rompere l’isolamento del carcere e
mantenere il legame verso la sua terra. Queste tre
sorelle, Grazietta, Emma Teresina ci restituiscono un
Antonio bambino che fragile e determinato coglie le
sfide del destino senza esitazioni, e loro mai lo abbandonano,
con devozione lo seguono, lo sostengono
e lo amano fino al termine dei suoi giorni.
S.M.
Liberamente ispirato al testo “Le donne di Casa
Gramsci” di Mimma Paulesu Quercioli. Edito da ISKRA

Sabato 1 dicembre, ore 17 - Biblioteca Tortolì
TERRA GRAMSCI – DALLA SARDEGNA AL
MONDO, DAL MONDO ALLA SARDEGNA.
UN PASSO IN PIÙ.
Catalogo della Mostra Collettiva “per Gramsci” di 15
artisti sardi di diverse generazioni, organizzata dalla
Stazione dell’Arte di Ulassai - edito da A.D. arte duchamp.
Con la partecipazione di:
Giorgio Baratta, Francesco Carta, Benedetto Meloni,
Gianni Murtas, Nereide Rudas.

La presentazione del libro è preceduta alle ore 15, 30
dalla visita guidata alla Mostra “Un passo in più”
e alla scultura di Maria Lai “Fiabe incrociate” presso la
Stazione dell’Arte di Ulassai.

Sabato 1 dicembre, ore 21
DIALOGO DI GRAMSCI CON LA SUA OMBRA
Testi di Antonio Gramsci e Tania Schucht, montati da
Giorgio Baratta, re-citati da Clara Murtas, accompagnata
da G.B. e da Adriano Orrù al contrabbasso.
Immagini di Tina Modotti, montate da Massimiliano
Bomba.

Domenica 2 dicembre, ore 17.30

Giorgio Baratta - Pia Brancadori, presentano
CANALE GRAMSCI: film e videosaggi
Dario Fo in: New York e il mistero di Napoli.
Viaggio nel mondo di Gramsci.
Di Giorgio Baratta (50’)

Nel corso del video, la narrazione di Dario Fo
attraversa l’eredità del pensiero di Gramsci, delineando
come 3 tappe di un emblematico viaggio: la prima si
svolge attraverso il peregrinare carcerario e nell’analisi
della creatività popolare per come la intendeva
Gramsci; la seconda a partire dall’analisi gramsciana
di americanismo e fordismo ci porta fino ai sorprendenti
approdi recenti del pensiero di Gramsci negli studi
postcolonialisti americani; la terza tappa del viaggio
gramsciano di Fo approda a Napoli, come emblema
dei Sud del mondo.

Testimonianze di Eric Hobsbawm, Maria Lai, Carlos
Nelson Pereira dos Santos, Pinuccio Sciola in:
Dalla Sardegna al mondo,
dal mondo alla Sardegna.
Di Giorgio Baratta e Massimiliano Bomba (30’)

Battista Santhià in:
Antonio Gramsci a scuola dalla classe operaia.
Di Gianni Amico e Giorgio Baratta (30’)





Metà degli incassi saranno devoluti in beneficenza a Emergency di Gino Strada


          Scarica il pdf degli eventi

Giovedì 3 gennaio viene fondata TERRA GRAMSCI in memoria di Peppino Marotto

 

 

Frutto del radicamento nel Centro dell’Isola della International Gramsci Society, promotrice delle celebrazioni dell’anno gramsciano assieme a Casa Gramsci di Ghilarza, Casa Natale di Ales e Istituto Gramsci di Sardegna, verrà fondata giovedì 3 gennaio alle ore 16, presso un’aula messa a disposizione dall’Università di Cagliari, “Terra Gramsci – Igs Sardegna”, rete associativa e insieme scuola itinerante “per un nuovo senso comune”.

 

“Terra Gramsci” è promossa da un ampio gruppo di persone e organismi del Centro della Sardegna e da alcune istanze internazionali. Presidenti onorari sono lo storico Eric Hobsbawm e l’artista Maria Lai.  “Rete associativa” e insieme “rete itinerante per un nuovo senso comune”, Terra Gramsci verrà fondata formalmente dai sindaci di Ales, Austis, Gavoi, Ghilarza, Orgosolo e dal presidente della International Gramsci Society-Italia, oltre che da Peppino Marotto “in memoriam”. Verrà immediatamente aperta la possibilità di adesione da parte di singoli, gruppi, istituzioni.

 

L’idea germinale di Terra Gramsci risale al 1987, cinquantesimo anniversario della morte di Gramsci, quando affiorò tra Roma, Urbino, Londra, Amburgo e New York il progetto della International Gramsci Society: al circolo degli immigrati sardi “Grazia Deledda” di Wolfsburg, Peppino Marotto e Mimma Paulesu accarezzarono l’idea di un’associazione rivolta allo spazio di tensione tra la Sardegna e il Mondo.

 

Gli articoli 2 e 3 di Terra Gramsci così recitano:

 

Terra Gramsci – Igs Sardegna nasce allo scopo di mantenere viva la memoria e la presenza della personalità, dell’opera e dell’immagine di Antonio Gramsci in Sardegna, con un’attenzione particolare nei territori del Centro dell’Isola, in contrappunto con la conoscenza e la diffusione del pensiero di Gramsci nel “mondo grande terribile complicato”. In questo spirito la rete adotta come suo slogan l’espressione Dalla Sardegna al mondo, dal mondo alla Sardegna.

 

Quale Rete associativa - Scuola itinerante per un Nuovo Senso Comune, “Terra Gramsci” si ispira all’attitudine eminentemente educativa del pensiero di Gramsci, inteso quale centro di irradiazione per la formazione di una nuova cittadinanza, finalizzata al superamento del distacco tra intellettuali e popolo, tra dirigenti e diretti. Con questo spirito la Scuola si rivolge a cittadine e cittadini comuni, insegnanti, amministratori, operatori culturali, intellettuali, giovani e bambini con l’obiettivo di avvicinare i processi culturali ed educativi a temi e problemi della vita quotidiana.

 Giovedì 7 febbraio 2008 ore 20

Casa del cinema - Largo Marcello Mastroianni, 1 Villa Borghese
Tropicus mundi - International Gramsci Society - Terra Gramsci
Comune di Roma e Assessorato alle politiche culturali
Palaexpo

presentano

Contrappunto con Gramsci
anteprima dell'edizione italiana di Memórias do cárcere (1983, Rio De Janeiro, dall'omonimo romanzo di Graciliano Ramos)
di Nelson Pereira dos Santos. 

Nelson Pereira in dialogo con Giorgio Baratta e Roberto Perpignani
e con Alessandra Guarino, Celia Tolentino e Gianluca Scarpellino.

Scarica il volantino.


- Venerdì 14 marzo 2008 ore 17
Sala del Cenacolo
Camera dei Deputati, Vicolo Valdina, 3/a, Roma

International Gramsci Society - Italia
e Carocci editore
presentano


Antonio Gramsci in contrappunto
di Giorgio Baratta

Pietro Folena
Fabio Frosini
Clara Gallini
Giuseppe Vacca

in dialogo con l'autore.

Scarica il .pdf dell'evento e

       quello di presentazione del volume

      

      Roma, 2 - 3 aprile 


          2 aprile, ore 16:30


Sala La Sacrestia
Camera
dei Deputati, vicolo Valdina 3/A


 International Gramsci Society - Italia
 Fondazione Istituto Gramsci

 Terra Gramsci
 Istituto Gramsci dell'Emilia Romagna
 Transito Atlantico, network euro-americo-latino

    in collaborazione con

 Universidad bolivariana de Venezuela
 Ambasciata della Repubblica bolivariana del Venezuela

presentano
Contrappunto con Gramsci
Europa Americhe Mondo


Gian Mario Anselmi, Università di Bologna
Giorgio Baratta, presidente International Gramsci Society-Italia
Alberto Burgio, Università di Bologna
Pietro Folena, presidente Commissione Cultura Camera dei Deputati
Guido Liguori, Università di Cosenza
Giuseppe Vacca, presidente Fondazione Istituto Gramsci

in dialogo con

Luis Damiani, prorettore della Universidad Bolivariana de Venezuela
Jorge Giordani, presidente del Comitato d’amicizia Italia-Venezuela 
Stefano Angelini, responsabile del progetto "Gramsci e il Venezuela"

3 aprile, ore 11

Università "La Sapienza"

Facoltà di Scienze della Comunicazione

Via Salaria, 113

International Gramsci Society-Italia
Università "La Sapienza"
Facoltà di Scienze della Comunicazione
Terra Gramsci
Transito atlantico, network euro-americo-latino

presentano

Gramsci e il Venezuela

nel mondo grande e terribile

 

Saluto di Mario Morcellini, preside della Facoltà

Giorgio Baratta, presidente International Gramsci Society - Italia
Günter Bechtle, Univesità "La Sapienza"
Marianna Colacicco, Transito atlantico
Gianni Ferrara, professore emerito Università "La Sapienza"
Enrico Pugliese, direttore Istituto di Ricerca C.N.R.

in dialogo con

Luis Damiani, prorettore della Universidad Bolivariana de Venezuela
Jorge Giordani, presidente del Comitato d’amicizia Italia-Venezuela 
Stefano Angelini, responsabile del progetto "Gramsci e il Venezuela"

 
Scarica la locandina delle due iniziative

 

Ufficio stampa: Monica Mureddu - +39 3492131859  - monicamureddu@yahoo.it






Inizio Pagina